Ciclismo .info - Ciclismo su strada Esordienti Elite-Under23 Elite-Under23 Elite-Under23 CICLISMO ELITE-UNDER23
 
Ciclismo.info - Ciclismo su Strada
CLASSIFICA ELITE-U23
RISULTATI GARE
PROSSIME GARE
ARCHIVIO 2018
ARCHIVIO 2017
ARCHIVIO 2016
ARCHIVIO 2015
ARCHIVIO 2014
ARCHIVIO 2013
ARCHIVIO 2012
ARCHIVIO 2011
ARCHIVIO 2010
ARCHIVIO 2009
ARCHIVIO 2008
ARCHIVIO 2007

Ciclismo.info - Classifiche Generali Naziona
li Ciclismo Categoria Elite-Under23
Classifica ELITE-U23
Classifica UNDER23
Classifica I° ANNO
Classifica SQUADRE

Ciclismo.info - Classifiche Regionali Ciclismo Allievi
ABRUZZO
BASILICATA
CALABRIA
CAMPANIA
EMILIA ROMAGNA
FRIULI VENEZIA G.
LAZIO
LIGURIA
LOMBARDIA
MARCHE
MOLISE
PIEMONTE
PUGLIA
SARDEGNA
SICILIA
TOSCANA
TRENTINO A. ADIGE
UMBRIA
VALLE D'AOSTA
VENETO


Risultati Gare Categoria Elite-Under23 2010:

<< 2009  -  GEN | FEB | MAR | APR | MAG | GIU | LUG | AGO | SET | OTT | NOV | DIC   -  2011 >>

2010-04-24 - LOMBARDIA - Rivoltella del Garda (BS)
22 COPPA AGELLO - NAZIONALE di Km. 157,400 alla media di 43.932 Km/h

Il trentino Andrea Menapace vince allo sprint il Trofeo Agello

Il trentino Andrea Menapace (Team Trentino) ha vinto allo sprint la ventiduesima edizione del Trofeo Francesco Agello, evento ciclistico riservato ai dilettanti under 23 e elite disputatosi in riva al Benaco con partenza e arrivo fissati a Rivoltella sul Garda davanti a Villa Maria. Al secondo posto si e' classificato il bresciano Omar Lombardi (Lucchini-Unidelta-Ecovalsabbia), sicuramente il corridore piu' combattivo della giornata, financo stoico in dirittura d'arrivo quando ha cercato di sorprendere i cinque compagni di fuga lanciando la volata da lontano.

Il duello tra Menapace e Lombardi ha infiammato un finale a dir poco esaltante, con i sei di testa impegnatissimi nel mantenere pochi secondi di vantaggio sul gruppo proteso verso l'inseguimento, dopo ben 153 chilometri di fuga. Vittoria pertanto strameritata per ventitreenne di Tuenno in provincia di Trento, prodotto della prolifica Val di Non, diretto da quella vecchia volpe che risponde al nome di Mariano Piccoli, il quale in carriera seppe cogliere successi di prestigio, spesso leader al Giro d'Italia nella classifica a punti e in quella riservata ai grimpeur.

Alla corsa organizzata con perizia e professionalita'  dal Team Organizzazioni di Soprazocco, con l'irrinunciabile disponibilita'  e esperienza degli sportivi di Rivoltella, Vittorio Silvestri, Bruno Brentegani, Dario Gonzato in testa, gia'  registi delle venti edizioni della Coppa Agello, hanno partecipato 133 dei 178 iscritti, tra i quali alcuni targati Brescia. Il menu' di giornata prevedeva cinque cinque giri di un circuito ricavato nell'anfiteatro del lago di Garda lungo poco meno di trenta chilometri e un altro attorno a Rivoltella di sette, ripetuti dai concorrenti rispettivamente cinque e tre volte per totalizzare i 157,400 chilometri programmati.

La corsa si e' decisa praticamente dopo appena quattro chilometri, quando Omar Lombardi si e' lanciato all'attacco insieme a: Turaev, Nardin, Pichetta, Pavan, Marchetti, Rocchetti, Orrico, Kumilevski, Menapace, Di Corrado, Holt e Maggiore. Il colonnello Aurelio Tagliabue non ha fatto nemmeno in tempo a riporre la bandierina a scacchi che e' nato l'episodio decisivo, perche' il gruppo dopo aver temporeggiato troppo ha cercato di organizzare l'inseguimento riducendo da 2'05" a pochi secondi il distacco, senza pero' riuscire a chiudere la falla. Il drappello di testa invece non ha fatto troppi calcoli: dopo avere guadagnato una manciata di secondi sugli immediati inseguitori ha proseguito la marcia senza accusare battute a vuoto e alla fine i sei sopravissuti dei tredici attaccanti hanno meritato di giocarsi la vittoria in volata. E' andata buca invece a Marchetti (caduto nel corso della quarta tornata lunga), Nardin, Pichetta, Pavan, Orrico, Holt e Maggiore, risucchiati dal gruppo durante i tre giri conclusivi attorno e Rivoltella sul Garda. Lo sprint a sei e' stato lanciato da molto lontano da Kumilevski, cui ha risposto per le rime Lombardi rimasto pero' al vento troppo presto. Quasi un gioco da ragazzi per Menapace raggiungerlo e superarlo a doppia velocita'.

Ai punti avrebbero meritato la vittoria Di Corrado e Lombardi, i piu' continui nel portarsi in testa a cadenzare l'andatura. Ma Menapace non ha rubato nulla. Per Lombardi un secondo posto comunque importante, per il vincitore gia'  alla corte di Bruno Leali all'Unidelta-Arvedi nel 2008 un successo a lungo atteso, festeggiato e celebrato davanti a pubblico delle grandi occasioni, che ha occupato gli ultimi trecenti metri della dirittura d'arrivo stabilita in via Michelangelo senza soluzione di continuita'  disciplinato dietro le transenne. Sfortunatissimo invece Roberto Corti (Gavardo Tecmor), tra i piu' attivi nel condurre l'inseguinento ai fuggitivi appiedato per foratura nel corso del penultimo giro attorno a Rivoltella.



Video by PianetaGiovani.tv
ORDINE DI ARRIVO:
1° MENAPACE ANDREA  (TEAM TRENTINO)
2° LOMBARDI OMAR  (LUCCHINI MANIVA SKI ECOVALSABBIA)
3° ROCCHETTI FEDERICO  (CASATI NGC PERREL ASD)
4° DI CORRADO ANDREA  (DE NARDI DAIGO BERGAMASCA)
5° KUMILEVSKI MAXIM  (G.S. PODENZANO A.S.D.)
6° TURAEV AZAMAT  (DELIO GALLINA S.INOX FILCRE A.S.D.)
7° KASHTAN ANATOLIY  (ASD RAFI - CERONE) a 16"
8° LOCATELLI PAOLO  (U.C. BERGAMASCA 1902 A.S.D. COLPACK DE NARDI)
9° FANELLI STIVEN  (DELIO GALLINA S.INOX FILCRE A.S.D.)
10° AVERIN MAKSYM  (U.C. PALAZZAGO ELLEDENT RAD LOGISTICA)



Angiolino Massolini


<< 2009  -  GEN | FEB | MAR | APR | MAG | GIU | LUG | AGO | SET | OTT | NOV | DIC   -  2011 >>

News Ciclismo.info

Ricerca Testo News
Cerca per Data: ( aaaa-mm-gg )


NewsLetter

Iscrivi il tuo indirizzo email alla NewsLetter Ciclismo.info, riceverai gratuitamente  news sul ciclismo in Italia 



Copyright © 2008 Ciclismo.info - All rights reserved