Ciclismo .info - Ciclismo su strada Esordienti Elite-Under23 Elite-Under23 Elite-Under23 CICLISMO ELITE-UNDER23
 
Ciclismo.info - Ciclismo su Strada
CLASSIFICA ELITE-U23
RISULTATI GARE
PROSSIME GARE
ARCHIVIO 2018
ARCHIVIO 2017
ARCHIVIO 2016
ARCHIVIO 2015
ARCHIVIO 2014
ARCHIVIO 2013
ARCHIVIO 2012
ARCHIVIO 2011
ARCHIVIO 2010
ARCHIVIO 2009
ARCHIVIO 2008
ARCHIVIO 2007

Ciclismo.info - Classifiche Generali Naziona
li Ciclismo Categoria Elite-Under23
Classifica ELITE-U23
Classifica UNDER23
Classifica I° ANNO
Classifica SQUADRE

Ciclismo.info - Classifiche Regionali Ciclismo Allievi
ABRUZZO
BASILICATA
CALABRIA
CAMPANIA
EMILIA ROMAGNA
FRIULI VENEZIA G.
LAZIO
LIGURIA
LOMBARDIA
MARCHE
MOLISE
PIEMONTE
PUGLIA
SARDEGNA
SICILIA
TOSCANA
TRENTINO A. ADIGE
UMBRIA
VALLE D'AOSTA
VENETO


Risultati Gare Categoria Elite-Under23 2011:

<< 2010  -  GEN | FEB | MAR | APR | MAG | GIU | LUG | AGO | SET | OTT | NOV | DIC   -  2012 >>

2011-08-15 - TOSCANA - FIRENZE (FI)
65 FIRENZE VIAREGGIO di Km. 176 alla media di 40.460 Km/h

65 FIRENZE VIAREGGIO - FIRENZEL'AZZURRO PUCCIO NELLA FIRENZE - VIAREGGIO ANACONA COMPAGNO DI FUGA SUPERATO IN VOLATA

VIAREGGIO.- Un azzurro, Salvatore Puccio, straordinario e brillante protagonista della stagione, che compira'  tra pochi giorni i 22anni e che ha gia' il contratto in tasca per passare professionista con il Team Sky nel 2012, ha firmato l'edizione n. 65 della Firenze-Viareggio, la classica di Ferragosto che nonostante tutto e tutti, riesce sempre a suscitare interesse e fascino.

Sul lungomare della Versilia gremito di sportivi l'atleta nato in Sicilia ma che da tanti risiede a Petrignano in provincia di Perugia, ha regolato il bravissimo ed encomiabile compagno di fuga il colombiano Anacona altro favorito della corsa, mentre la volata del plotoncino a una ventina di secondi ha posto in evidenza i due campioni toscani Parrinello e Tedeschi, con Cicciari giunto quinto. Un ordine di arrivo nobile, un podio di classe dopo una corsa che si puo' riassumere nei venti chilometri finali quando e' iniziata la salita del Pedona. Di quello che e' successo prima basta ricordare che sono stati 142 i corridori al via dei 167 iscritti con 17 team. La prima vera fuga e' stata quella di Tocco e Kos, quindi sulla montagna pistoiese l'azione di una dozzina di corridori ripresi in discesa. Il tentativo di Walczak e Lasca ha caratterizzato l'avvicinamento alla salita di Fiano dove il gruppo ha annullato l'azione dei due e Federico Scotti ha vinto il gran premio della montagna. Prima del Pedona il tempo di annotare un tentativo di Lupori durato 8 Km, quindi la salita con lo squadrone Hoppla' Truck Valdarno schierato in testa a rendere alto il ritmo soprattutto con Fiumana, Manfredi, Papok e Parrinello. C'era un allungo del colombiano Pachon rientrato poco dopo, ed era a due Km dal culmine della salita ed a 18 dal traguardo che entrava in azione Salvatore Puccio, gia'  autore di quattro successi nel 2011 tra i quali quello nel Giro delle Fiandre.

L'azione dell'azzurro sgretolava il gruppo, il lungo rapporto metteva a disagio vari atleti e l'unico in grado di riportarsi sulla sua ruota era il colombiano Anacona nonostante avesse accusato alla vigilia un'indisposizione. I due erano assieme al gran premio della montagna e lungo la tortuosa e difficile discesa mentre dietro si infoltiva con il passare dei chilometri il plotoncino degli inseguitori. Il finale vedeva il tandem viaggiare di comune accordo con un vantaggio dai quindici ai trenta secondi. Puccio e Anacona davano spettacolo fino al lungomare di Viareggio, dove lo sprint era lanciato dal colombiano con Puccio in rimonta e vincitore netto di una gara che sognava da sempre di vincere, al pari dei suoi tecnici Forconi, Borgheresi, Brunetti e degli sponsor tutti ad iniziare da Claudio Lastrucci.

Un grandissimo vincitore, che al momento opportuno si e' calato nelle vesti di protagonista dopo un lavoro prezioso e insostituibile della squadra e tra i migliori il giovane Manfredi, un atleta da tenere presente per il futuro. Di Anacona non si puo' dire che bene. E' stato ammirevole, intelligente, pronto e forte come la circostanza richiedeva. Perdere da Puccio non e' certo un disonore. L'ultima nota per l'Ocip e l'Aurora che nonostante dubbi e apprensioni hanno organizzato anche stavolta questa corsa con una domanda che giriamo a tutti coloro che vogliono bene al ciclismo. La Firenze-Viareggio deve continuare nel giorno di Ferragosto anche in futuro, un messaggio da non dimenticare a partire da domani per preparare l'edizione del 2012.
ORDINE DI ARRIVO:
1° PUCCIO SALVATORE  (HOPPLA' TRUCK IT. MAVO VALDARNO PR.)
2° ANACONA GOMEZ WINNER ANDREW  (CAPARRINI LE VILLAGE VIBERT ITALIA)
3° PARRINELLO ANTONINO CASIMIRO  (HOPPLA' TRUCK IT. MAVO VALDARNO PR.) a 18"
4° TEDESCHI MIRKO  (PETROLI FIRENZE-CYCLINGTEAM)
5° CICCIARI GIUSEPPE  (IDEA SHOES - M.C.S. - MADRAS)
6° DA CASTAGNORI MARCO  (U.C.PISTOIESE CECCHI LOGISTICA)
7° PUCCIONI MIRKO  (CAPARRINI LE VILLAGE VIBERT ITALIA)
8° FEDI ANDREA  (HOPPLA' TRUCK IT. MAVO VALDARNO PR.)
9° MADDALUNO GENNARO  (A.S.D. CICLISTICA MALMANTILE)
10° MILETTA LUIGI  (GRAGNANO SPORTING CLUB)

Il podio


ANTONIO MANNORI

Foto Scanferla


<< 2010  -  GEN | FEB | MAR | APR | MAG | GIU | LUG | AGO | SET | OTT | NOV | DIC   -  2012 >>

News Ciclismo.info

Ricerca Testo News
Cerca per Data: ( aaaa-mm-gg )


NewsLetter

Iscrivi il tuo indirizzo email alla NewsLetter Ciclismo.info, riceverai gratuitamente  news sul ciclismo in Italia 



Copyright © 2008 Ciclismo.info - All rights reserved